Trading online: perché in Italia è boom?

By | 25 luglio 2016

I dati parlano chiaro: in questo momento in Italia c’è un vero e proprio boom senza precedenti del trading online. Le persone stanno imparando ad apprezzare questa attività, fino a pochissimo tempo fa appannaggio solo ed esclusivamente di persone molto esperte, con capitali elevatissimi e contatti ai più alti livelli. Attualmente invece fa trading anche la casalinga di Voghera o l’immigrato. Che cosa sta succedendo? SempliceNe parliamo con uno dei responsabili del portale web TrendVincente.com, portale di riferimento per coloro che in Italia fanno trading online.

Iniziamo da una domanda fondamentale, il trading online cos’è?

Il trading online è un modo per guadagnare soldi sfruttando i mercati finanziari internazionali. Gli asset sui mercati si muovono velocemente, chi prevede il movimento che faranno guadagna, chi sbaglia perde. Il trading online è sempre stato visto come qualcosa di difficile, limitato ad una setta. Ma adesso non è più così: ci sono le opzioni binarie o i contratti per differenza che consentono a tutti di fare trading online anche senza grande esperienza. Il fatto che oggi tante persone in Italia abbiano iniziato a fare trading online discende proprio da questa grandissima facilità. E ovviamente anche dalla crisi: ormai le occasioni per guadagnare dei soldi sono scarse, persino lavorare e farsi sfruttare è diventato una specie di privilegio. Ecco allora che il trading online è visto come una sorta di terra promessa.

Esiste un corso trading online? Come si comincia?
Cominciare il trading online non è affatto difficile. Di solito è sufficiente aprire un conto di trading su un buon broker e si riceve da subito assistenza di altissima qualità. Non bisogna avere esperienza pregressa, questo è chiaro. Se la domanda è conviene comprare un corso di trading online? Allora rispondo di no, semplicemente perché la maggior parte dei broker per il trading ofroono corsi di qualità. Un corso di trading a pagamento può arrivare a costare anche 1.000 euro (o più) e non dà nessuna garanzia.

Cosa ne pensa delle opinioni sul trading online?
Che ci sono troppe chiacchiere e pochissimi fatti. Il trading non è un miracolo, non è un modo per fare soldi facili. Anzi, dico a tutti i potenziali trader di fare molta attenzione alle promesse di guadagni facili. Se ti promettono che diventerai ricco in poche settimane, probabilmente c’è una truffa sotto. Di solito qualcuno che prova a vendere un corso per diventare ricco con il trading ma si tratta, appunto, di una truffa bella e buona. Anche chi dice che il trading online è tutta una truffa sbaglia. Certo, le truffe ci sono e bisogna stare davvero molto attenti. Ma da qui a dire che tutto il trading sia una truffa ce ne vuole. Anzi, di solito c’è un modo facilissimo per evitare le truffe: scegliere esclusivamente broker autorizzati e regolamentati da CONSOB. In questo modo si ha la certezza matematica di poter ottenere la massima affidabilità, con il sigillo dell’Autorità che vigila sulla correttezza delle transazioni finanziarie in Italia.

Che cosa ne pensa dei forum per chi comincia a fare trading online?
Dai forum è meglio stare lontano. Chi scrive sui forum non ha nessun titolo per farlo, nella maggior parte dei casi sono persone che non hanno mai guadagnanto un solo centesimo nella loro vita con il trading. Forse hanno perso, forse nemmeno ci hanno mai provato. Loro guadagnano solo vendendo guide e fanno i soldi.

Simulazione trading online: serve davvero?
Molti principianti vanno alla spasmodica ricerca di trading online demo, lo so. Servono? Probabilmente per chi veramente non ha mai operato in vita sua possono dare un minimo di aiuto. Ma attenzione: non si può sperare di imparare il trading semplicemente con le demo. Il trading si impara giorno dopo giorno, con i soldi veri sui broker. E non si smette mai di imparare: chi smette di imparare smette di guadagnare.