Trading senza commissioni: i migliori broker a zero commissioni

By | 24 novembre 2017

Fare trading senza commissioni è senza dubbio uno degli obiettivi dei trader che si registrano oggi su un conto di trading online.

Ad oggi esistono moltissimi broker che consentono di fare trading online senza commissioni di alcun tipo. Se stai facendo trading da diverso tempo, probabilmente sai già come funzionano le commissioni per il trading online.

Si tratta senza dubbio di una componente molto importante da considerare quando si vuole iniziare a fare trading online.

Non pagare le commissioni di trading è senza dubbio uno degli obiettivi principali di chi desidera iniziare ad investire online.

Vediamo dunque nel dettaglio come è possibile trovare i migliori broker senza commissioni, in modo da poter massimizzare i profitti.

Commissioni Trading Online: cosa sono e come funzionano

Le commissioni per il trading online, sono una somma che il trader deve assolutamente pagare quando apre e chiude le operazioni.

Facciamo un esempio pratico: voglio comprare 10 titoli azionari della società X, il tutto tramite il broker. Bene, oltre ai soldi necessari per effettuare l’acquisto dei 10 titoli azionari, sarà necessario anche pagare una commissione al broker. Dunque a cosa serve la commissione per il trading online?

I broker non sono certamente una Onlus, ma sono anche loro un business. I broker devono infatti necessariamente guadagnare in qualche modo dalle loro attività.

Questo significa che per ottenere delle entrate, i broker devono necessariamente guadagnare delle commissioni. Le commissioni sulle operazioni sono solitamente le più comuni.

Ciò significa dunque che per ogni operazione che viene fatta, è necessario pagare una commissione, oltre allo spread (la differenza tra il prezzo d’acquisto e di vendita).

Non solo: quando si deciderà di chiudere l’operazione, sarà necessario pagare un’ulteriore commissione al broker.

Le commissioni servono per pagare il broker per il servizio e per il software che l’azienda mette a disposizione. Dopotutto, senza di lui non saresti mai stato in grado di acquistare o vendere titoli azionari alla Borsa, no? Questo è il motivo per il quale molti trader che desiderano investire in Borsa, si informano a fondo sulle commissioni delle operazioni offerte dai broker.

Gran parte dei trader prediligono dunque dei broker con commissioni basse, basse il più possibile. Infatti, le commissioni vanno sempre a pesare sul guadagno complessivo della trade.

Quando ci si riferisce alle commissioni sulle operazioni, è possibile suddividerle in due parti principali:

  • Commissioni Fisse;
  • Commissioni Variabili;

Per commissioni fisse si intende denaro fisso da pagare per ogni posizione che si apre e si chiude. Esistono poi inoltre molti altri broker che mettono a disposizione delle commissioni variabili, ove le commissioni variano al variare del totale dell’operazione.

Commissioni Trading Online: le varie tipologie

Ad oggi, non esistono soltanto commissioni che devono essere pagate per l’apertura e la chiusura delle operazioni.

Svariate volte, ci sono dei broker che hanno ulteriori commissioni da pagare. Una delle commissioni più noiose è senza dubbio la commissione sul prelievo. Esistono infatti dei broker che fanno pagare una commissione fissa per ogni prelievo che si desidera fare dal proprio account. Si tratta di una commissione ulteriore molto fastidiosa.

Esistono poi ulteriori tipologie di commissioni, come la commissione per l’apertura ed il mantenimento dell’account di trading.

Tuttavia, sono (grazie a Dio) molto pochi i broker che al giorno d’oggi fanno pagare queste commissioni. Stiamo parlando di commissioni che è necessario pagare soltanto per l’apertura dell’account, oppure stiamo parlando di commissioni ricorrenti che è necessario pagare ogni anno per mantenere aperto il proprio conto di trading.

Come abbiamo visto, esistono numerose tipologie di commissioni. Oggi i broker se ne inventano sempre di più per “spremere al massimo” i propri clienti. Questo significa dunque che è senza dubbio molto importante informarsi moltissimo prima di registrarsi attraverso un broker di trading online.

Tuttavia, non sono molte le persone che sono al corrente che esistono anche i broker senza commissioni.

Commissioni Trading CFD

I broker CFD sono piattaforme di trading senza commissioni. Dopo la registrazione di un broker CFD e dopo aver aperto un account di trading, non sarà più necessario dover pagare le fastidiosissime commissioni di trading.

Questo accade in quanto con le piattaforme di trading CFD il trading è diverso rispetto al trading azionario “classico”. Con il termine CFD si intende dei contratti che consentono di speculare sui cambi di valore di un asset attraverso l’utilizzo della leva finanziaria, che viene utilizzata per aumentare il capitale a disposizione da investire.

Attraverso il trading con i CFD, non sarà possibile possedere gli asset che si stanno comprando oppure vendendo. Inoltre, gli scambi avvengono direttamente con il broker, che opera da “Market Maker” e garantisce una liquidità istantanea.

Ad esempio, grazie alla piattaforma di trading di eToro (broker di trading CFD) non ci sono costi di alcun tipo per aprire e chiudere le operazioni di trading online.

La piattaforma di trading di eToro, come gran parte degli altri broker CFD, ha solo delle commissioni sui prelievi (le puoi vedere direttamente dalla tabella qui sotto):

eToro Commissioni

eToro Commissioni

Il broker eToro non ha altre commissioni per quanto concerne il Social Trading e gli altri servizi offerti all’interno della piattaforma di social trading.

Con il termine “Piattaforma di Social Trading”, intendiamo la possibilità di seguire e copiare in automatico le operazioni da parte di altri trader iscritti all’interno della piattaforma di trading di eToro.

Questo significa che è possibile registrarsi gratuitamente ad eToro, selezionare il capitale da allocare ad un trader che si desidera copiare. Successivamente, la piattaforma di trading procederà a replicare in automatico tutte le operazioni svolte da quel trader.

Si tratta di uno dei migliori modi per iniziare a guadagnare sfruttando nel migliore dei modi la conoscenza ed esperienza dei trader professionisti.

eToro Zero Commissioni

eToro Zero Commissioni

Le piattaforme di trading come eToro possono non fare pagare le loro commissioni di chiusura e di apertura per un semplice motivo. Il guadagno di questi broker di trading online si basa infatti sullo spread, ovvero la differenza tra il prezzo bid e il prezzo ask per un qualsiasi asset.

È ovvio quindi che il guadagno delle piattaforme di trading online CFD è generalmente basato sul volume delle transazioni che vengono generate: maggiori saranno le transazioni e quindi maggiori saranno anche i guadagni della piattaforma di trading CFD.

Come abbiamo già spiegato precedentemente attraverso la recensione di eToro, questo broker di trading CFD dà la possibilità di provare la piattaforma tramite un conto demo gratuito. Si tratta di uno strumento di trading molto utile per le persone che desiderano imparare come si fa trading online, in quanto si utilizzano soldi finti senza dover rischiare di perdere soldi (sono virtuali e generati dal broker).

Iscriviti ad eToro cliccando su questo link >>

Commissioni Trading Online Markets

Markets No Commissioni di Trading

Markets No Commissioni di Trading

Anche la piattaforma di trading Markets.com consente di investire in numerosi mercati a zero commissioni. Decidi di fare trading sul Bitcoin con Markets e su moltissimi altri mercati finanziari. Trai vantaggi dalle commissioni a zero dei broker di trading con i CFD.

Clicca qui per aprire un conto con Markets.com >>

Puoi investire tranquillamente in tutta sicurezza attraverso un broker totalmente autorizzato e regolamentato. È possibile anche fare trading per finta attraverso un conto demo illimitato.

Puoi decidere di fare trading su CFD su azioni, indici, valute e materie prime senza commissioni! Clicca qua per iniziare >>