Investire in Bitcoin

By | 4 giugno 2018

Oggi daremo uno sguardo a come investire all’interno del mercato del Bitcoin, la criptovaluta regina dei mercati delle crittomonete. Nata nel 2009 da un inventore ancora anonimo con lo pseudonimo “Satoshi Nakamoto”.

Satoshi si basò su un’idea da lui stesso presentata su internet intorno alla fine del 2008.

L’aumento del prezzo del Bitcoin

Investire in Bitcoin

Investire in Bitcoin

Il movimento rialzista del prezzo del Bitcoin è senza dubbio uno dei motivi principali che ha portato questa criptovaluta a muoversi con facilità verso l’alto. È un buon momento per investire in bitcoin.

A luglio 2010, un Bitcoin aveva un valore di solo 5 centesimi. A dicembre 2017, tale cifra è salita a quasi $ 20.000. E nelle ultime 24 ore, il prezzo è sceso sotto gli $ 8.000 e il mercato globale delle criptovalute ha perso oltre $ 100 miliardi.

Se hai sentito parlare di Bitcoin ma non riesci a capire la definizione, non sei il solo. Solo il 24 percento degli adulti in Italia conosce il Bitcoin, ma ciò non ha fermato il valore della moneta digitale ad andare verso l’altro a oltre $ 300 miliardi, nonostante la recente recessione. Chi ha investito nel Bitcoin a suo tempo ora è milionario, e questo un motivo per cui Bitcoin è stato un argomento così caldo di recente. Se vuoi essere in grado di parlarne in modo intelligente a un cocktail party o se stai seriamente pensando di metterti un pò di soldi, ecco quello che devi sapere.

Che cos’è il Bitcoin?

Il bitcoin è un tipo di valuta digitale (o “criptovaluta”), inventata da un inventore anonimo sulla scia della crisi finanziaria del 2008.

Basti pensare alle valute digitali come un modo per vedere il saldo del proprio conto corrente online: è possibile visualizzare il proprio numero sullo schermo, ma non hai le banconote nelle tue mani.

Nel caso del Bitcoin e di altre valute digitali, tuttavia, non esiste una rappresentazione fisica standardizzata (come una banconota da un dollaro) – le attività esistono solo in forma digitale. Inoltre, non è presente un regolamento. La rete di pagamento che consente ai token digitali di muoversi tra le persone non è gestita da alcuna entità (come il governo) o società (come Visa, Wells Fargo o Venmo).

Invece, è decentralizzato, reso possibile da un sistema di computer presenti in tutto il mondo. Non è possibile utilizzarlo per molti acquisti. Alcune grandi aziende online come Overstock e Expedia hanno fatto scalpore iniziando ad accettarlo. E le transazioni sono private; in effetti, molti utenti apprezzano il grado di anonimato offerto da queste valute digitali.

Bitcoin: come funziona

La tecnologia che fa funzionare Bitcoin e altre valute digitali è chiamata blockchain. Mercina Tillemann, chief operating officer presso il Global Blockchain Business Council, dice è un pò come una serie di binari ferroviari. “Per garantire una transazione, c’è bisogno che quella struttura – [quelle tracce] – esistano.” Bitcoin è come un vagone che viaggia sui binari. Quando invii Bitcoin a qualcuno, la transazione viene verificata dai computer di tutto il mondo: il computer o il data center che verifica prima la transazione (implica la risoluzione di una complessa equazione matematica) viene ricompensato sotto forma di pagamento Bitcoin, afferma Kyle Forkey, socio generale di Amentum, una criptovaluta di una società di investimento. (Le persone e i gruppi che corrono per fare ciò possono trasformare un profitto significativo).

Fino a poco tempo fa, era difficile spostare qualcosa in modo digitale senza il rischio che venisse copiato o modificato durante il processo. Ad esempio, pensa a quando invii a qualcuno un’email: tu conservi l’originale e lui ne riceve una copia. Se la stessa cosa è accaduta quando hai inviato denaro, sarebbe un vero problema, dice Tilleman. Ecco perché attualmente ci affidiamo a intermediari – banche, cooperative di credito, aziende come PayPal – per assicurarci che il problema del raddoppio non si verifichi mai. Questi intermediari addebitano delle tariffe per garantire che quando invii denaro a qualcuno, ti stai separando completamente da esso e l’altra persona lo riceve legittimamente. Con Bitcoin, c’è sempre anche un intermediario: è chiunque stia gestendo la transazione, sia che si tratti di uno scambio o di un’altra piattaforma. Ma poiché non ci sono restrizioni su chi può partecipare (e nessun minimo di account), non sono i tradizionali giocatori di servizi finanziari.

Lista dei migliori broker Bitcoin

Broker Vantaggi Deposito min. Inizia
Notifiche di trading gratis 100 € Apri un conto
Deposito minimo 10 euro 10 € Apri un conto
Social trading 200 € Apri un conto

La tabella qui sopra contiene la lista delle migliori piattaforme per fare trading di Bitcoin. Sono tutti broker assolutamente sicuri e affidabili perché sono autorizzati e regolamentati. Inoltre, sono broker senza commissioni, completamente gratuiti e facili da utilizzare. Alcuni di questi broker offrono anche servizi aggiuntivi veramente molto interessanti (notifiche di trading, social trading).

Broker Bitcoin eToro

eToro non è solo la piattaforma di Bitcoin in assoluto più facile da usare, ma è anche la prima piattaforma di social trading risulta essere estremamente facile da utilizzare. Con a eToro, infatti, è facilissimo copiare in modo completamente automatico e gratuito quello che fanno gli altri investitori. E’ anche possibile, ovviamente, visualizzare le loro performance passate in modo da selezionare solo e soltanto i trader che hanno guadagnato davvero tanto in passato.

Perché i migliori dovrebbero registrarsi su eToro e farsi dunque copiare? I trader più bravi, quelli che hanno tantissimi follower che li copiano in automatico, vengono ricompensati da eToro con premi mensili che molto facilmente superano i 10.000 euro. Ovviamente a questo premio si devono sommare i semplici profitti che vengono ottenuti dunque con il trading.

eToro è un broker bitcoin totalmente gratuito, senza commissioni e senza somme nascoste da dover pagare. Può anche essere sfruttato in modalità demo, senza vincoli o limiti di alcun tipo.

Iscriviti gratuitamente sul broker eToro cliccando qui
.